Chi sono i migliori surfisti grassi del pianeta?

Si chiamano caricatori. Sono i migliori surfisti del pianeta quando si tratta di affrontare le onde più impressionanti del globo. Presentazione dei riferimenti della disciplina.

Justine Dupont 

Sia per gli uomini che per le donne, la francese è ormai riconosciuta come una delle migliori surfiste di onde grandi del pianeta, soprattutto nel famoso spot di Nazaré. In Portogallo, è su quest'onda XXL che la surfista francese si è fatta un nome nel mondo dei caricatori. Non ha esitato a trasferirsi lì per progredire con il suo compagno Fred David, che spesso si può trovare su una moto d'acqua a trainare la donna nell'acqua. Lo scorso novembre, Justine si è confermata la migliore surfista di onde grandi del mondo vincendo tre premi agli ultimi Big Wave Awards (cerimonia che premia i surfisti che hanno catturato le onde più grandi dell'anno). Guardate le sue migliori sessioni del 2021 nel video qui sotto.

Kai Lenny

Anche lui ha vinto diversi premi ai Big Wave Awards 2021. Kai Lenny dalle Hawaii è un surfista molto versatile, ma eccelle soprattutto quando le condizioni diventano epiche. A casa sua, alle Hawaii, ha spesso sessioni memorabili a Jaws, uno spot noto in tutto il mondo per le sue onde violente. Il 29enne surfista si reca regolarmente in Europa quando le condizioni sono ottimali a Nazaré. Un posto dove Lenny ha già fatto diversi 360? Un trucco che altri difficilmente riescono a ripetere in acque molto più calme? L'anno scorso, l'hawaiano ha vinto un trofeo ai Big Wave Awards con quest'onda, che ha catturato sulla pagaia (senza jet ski) in Jaws.

Conor Maguire 

È in Irlanda che Conor Maguire si è allenato per diventare uno dei migliori surfisti di onde grandi del mondo. Il local ha avuto il suo bel da fare con una delle onde più violente e difficili da prendere, Mullaghmore. "Quando si è in acqua, il surf è solo una parte dell'esperienza", dice Maguire. "L'altra parte è costituita da quelle ripide scogliere che ti fanno sentire come se fossi alla fine del mondo". Lo spot selvaggio di Mullaghmore non sarà famoso come Jaws o Nazaré, ma è comunque un punto di riferimento per tutti i surfisti che vogliono affrontare le cose più violente di Madre Natura.

Pierre Rollet

Anche se il francese è forse meno presente sui media rispetto a Kai Lenny, Grant Baker e altri Peter Mel, è comunque una delle figure più emblematiche della Francia. Il suo campo base è nei Paesi Baschi, dove l'onda di Belharra colpisce raramente, ma le cui sessioni passano spesso alla storia. L'anno scorso, il suo sponsor Oxbow ha realizzato un superbo reportage su Pierre Rollet. Per diversi mesi, un team di media lo ha seguito nelle sue avventure più intense, conservando segretamente tutte le immagini. Un eccezionale documentario di 41 minuti, scritto e diretto da Julie e Vincent Kardasik, può essere visto qui sotto.

Oltre ai quattro surfisti sopra citati, possiamo citare anche Billy Kemper, Shane Dorian, Andrew Cotton, Benjamin Sanchis, Grant Baker, Peter Mel, Sebastian Steudtner, Lucas Chianca, Maya Gabeira, Paige Alms e Keala Kennelly.